Open Source Intelligence (OSINT): cos’è, a chi serve e come usarla

  • Postato da: Redazione
>>Credit: Puoi leggere l'articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Con la crescita esplosiva delle comunicazioni su Internet e l’enorme volume di dati digitali prodotti dagli utilizzatori della rete, la cosiddetta Open Source Intelligence (OSINT) diventa una necessità per diverse organizzazioni. Ad esempio dipartimenti governativi, organizzazioni non governative e società commerciali che stanno iniziando a fare affidamento in larga misura ad attività di OSINT piuttosto che affidarsi alla raccolta di informazioni private e classificate, per motivi di sicurezza o indagine di mercato.

Cos’è l’Open Source Intelligence

Open Source Intelligence (OSINT) si riferisce a tutte le informazioni disponibili al pubblico.

Non esiste una data specifica in cui il termine OSINT è stato proposto per la prima volta: utilizzato per decenni per descrivere l’attività di raccolta di informazioni attraverso lo sfruttamento delle risorse disponibili al pubblico, nella storia recente, l’attività di OSINT è stata introdotta durante la seconda guerra mondiale come strumento di intelligence da molte agenzie di sicurezza di varie nazioni.

Le fonti OSINT si distinguono da altre forme di intelligenza perché devono essere legalmente accessibili al pubblico senza violare alcuna legge sul copyright o sulla privacy. Questa distinzione rende la capacità di raccogliere fonti OSINT applicabili non solamente ai servizi di intelligence. Ad esempio, le aziende possono trarre vantaggio dallo sfruttamento di queste risorse per acquisire informazioni sui propri concorrenti.

Esempi di informazioni OSINT

OSINT include tutte le fonti di informazione accessibili al pubblico. Queste informazioni sono disponibili online o offline, vediamo alcuni esempi:

Accesso alla rete Internet, che include quanto segue e altro: forum, blog, siti di social network, siti di condivisione di video, wiki, record Whois di nomi di dominio registrati, metadati e file digitali, risorse web scure, dati di geolocalizzazione, indirizzi IP , i motori di ricerca delle persone e tutto ciò che può essere trovato online. Mass media tradizionali (Televisione, radio, giornali, libri, riviste). Riviste specializzate, pubblicazioni accademiche, tesi di laurea, atti di convegni, profili aziendali, relazioni annuali, notizie aziendali, profili dei dipendenti e curriculum. Foto e video inclusi metadati. Informazioni geospaziali (ad es. Mappe e prodotti di immagini commerciali) Chi è interessato alle informazioni OSINT

Esistono delle organizzazioni specializzate in servizi OSINT.

Alcune di esse sono basate su servizi governativi altre sono società private che offrono i loro servizi a diversi enti come agenzie governative e società commerciali su abbonamento.

Continua a leggere questo articolo pubblicato su Agendadigitale.eu

Autore: Redazione
Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.