Economia circolare, robotica e intelligenza artificiale: la Maker Faire di Roma una vetrina sul futuro

Postato da: Redazione
Categoria: Attualità

>>Credit: Puoi leggere l’articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Dal 18 al 20 ottobre 2019 torna alla Fiera di Roma l’evento Maker Faire Rome – The European Edition. La manifestazione, organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, giunge quest’anno alla sua settima edizione. Economia circolare, robotica e intelligenza artificiale, IoT – Internet delle cose, manifattura digitale, foodtech, agritech, mobilità smart, edilizia sostenibile, realtà virtuale e aumentata, spazio, tecnologia nell’arte contemporanea, sportech, edtech saranno alcuni dei temi protagonisti dell’edizione 2019.

Il curatore della MFR 2019 è Massimo Banzi, co-founder di Arduino, indicato dal settimanale The Economist come uno dei fautori della “nuova rivoluzione industriale” messa in atto dal movimento dei Maker. Ad affiancarlo c’è Alessandro Ranellucci, coordinatore esecutivo di tutti i contenuti di MFR. Insieme a loro, un qualificato team di responsabili di area: Fabrizio Bernardini (area spazio), Paolo De Gasperis e Leonardo De Cosmo (EdTech), Carlo Hausmann (area food e agritech), Mauro Spagnolo (economia circolare), Valentino Catricalà (arte), Paolo Mirabelli (area droni).

Spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma: “Maker Faire è una grande piattaforma e un grande momento di networking dove l’innovazione dall’alto si incontra con l’innovazione dal basso. Un luogo dove la tecnologia è alla portata di tutti e l’interazione è la caratteristica principale. L’evento si evolve anche grazie al frutto del lavoro di co-creazione che stiamo portando avanti, costantemente, con imprese, professionisti e Istituzioni. Maker Faire Rome, sempre di più, chiama intorno a sé il mondo accademico, della ricerca e dell’industria per creare approfondimenti verticali e fare sistema facendo della contaminazione, della divulgazione e dell’integrazione il proprio core”. E precisa: “Tutto questo si fa a Roma anche grazie al ruolo di facilitatore che svolge la Camera di Commercio, a conferma che la Capitale è la città dell’innovazione, della ricerca e del talento”.

Opening e programma

La fiera apre al pubblico nel pomeriggio di venerdì 18, mentre l’evento inaugurale si terrà giovedì 17 ottobre. All’Ex Caserma Guido Reni, via Guido Reni 7 a Roma si terrà l’opening “Groundbreakers – Re:making the future”.  Si toccheranno temi quali la manifattura innovativa, la robotica, l’educazione, la ricerca aerospaziale, lo stato dell’arte del mondo dei maker e molto altro.

Autore: Redazione