Banca Intesa utilizza un’unica piattaforma cloud con capacità di Ai e digitalizza i contratti con tutti i fornitori

Postato da: Redazione
Categoria: Attualità

>>Credit: Puoi leggere l’articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Banca Intesa Sanpaolo. Foto credits Pava [CC BY-SA 3.0 it (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/deed.en)]

Intesa Sanpaolo ha intrapreso una collaborazione con ClauseMatch – RegTech Company fondata nel 2012 – per ottimizzare la compliance e la gestione dei cambiamenti normativi attraverso un’efficace organizzazione di policies, standard, procedure e controlli interni, sperimentando soluzioni fintech per creare servizi digitali con costi di sviluppo e di integrazione contenuti.

In particolare, il Gruppo ha implementato – all’interno dell’Area di Governo Cost Management Officer – la piattaforma ClauseMatch, che è una soluzione di gestione documentale evoluta online in modalità collaborativa, opportunamente personalizzata per ottimizzare e snellire il processo di creazione e gestione dei contratti di servizio infragruppo.

La Banca gestisce infatti dei contratti di servizio infragruppo in essere tra fornitori interni (circa 30 strutture eroganti, tra Sistemi Informativi, Operations, Formazione) e circa 70 Clienti tra Business Unit e Legal Entity del Gruppo Italiane e Estere.

Il requisito di partenza è stato quello di individuare una soluzione che consentisse una semplificazione del processo di rinnovo annuale dei contratti di servizio. Per fare questo era necessario, dapprima intervenire sull’eliminazione dello scambio di documenti a mezzo email con le strutture eroganti e con i clienti e successivamente sulla riduzione delle attività operative di aggiornamento del sistema precedentemente dedicato alla generazione dei contratti, che non era propriamente user-friendly e che non era adeguatamente integrato con i rimanenti sistemi applicativi in ambito. I risultati del Proof Of Concept – condotto secondo il processo di innovazione proprio del Gruppo, in ottica Open Innovation – avevano da subito favorevolmente impressionato per la capacità e la rapidità di ClauseMatch nell’adattare la loro soluzione “base” alle specifiche esigenze di Intesa Sanpaolo.

L’utilizzo di un’unica piattaforma innovativa in modalità collaborativa consente di ridurre l’effort complessivo richiesto alle diverse strutture della Banca, di migliorare la qualità dei documenti gestiti e garantisce infine un pieno controllo sull’intero processo, accorciandone la tempistica complessiva, mitigando nel contempo i rischi operativi e con la possibilità di riutilizzare agevolmente il patrimonio documentale così disponibile.

«Le banche e le grandi società di servizi finanziari sono sempre più alla ricerca di soluzioni di nuova generazione per i diversi aspetti del business – ha dichiarato Evgeny Likhoded, ClauseMatch ceo & Founder – Il caso di Intesa Sanpaolo dimostra come un’azienda RegTech possa innanzitutto ottimizzare in modo significativo i processi di business».

Autore: Redazione