PNRR, nascono i cinque Centri nazionali per la ricerca sulle key enablig technologies

Postato da: Redazione
Categoria: Attualità
>>Credit: Puoi leggere l'articolo originale che è stato pubblicato da questo sito
https://www.innovationpost.it/wp-content/uploads/2019/06/people-219985_1280-300x199.jpg

Prendono forma i cinque Centri nazionali per la ricerca in filiera previsti dalla Componente “Dalla ricerca al business” della Missione “Istruzione e Ricerca” del Piano nazionale di ripresa e resilienza, grazie all’investimento di 1,6 miliardi di euro. Nella giornata del 15 giugno, infatti, il Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, li ha presentati in Consiglio dei Ministri. Una rete che coinvolge 144 tra università, enti di ricerca e imprese in tutta Italia che si occuperanno di attività di ricerca e sviluppo in aree individuate come strategiche per lo sviluppo del Paese:

  • Simulazioni, calcolo e analisi dei dati ad alte prestazioni;
  • Agritech;
  • Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a RNA;
  • Mobilità sostenibile ;
  • Biodiversità.

La nascita di questi centri rientra nell’ambito della prima linea di intervento della Componente “dalla ricerca al business” della Missione “Istruzione e Ricerca” del PNRR, dedicata al rafforzamento della filiera di Ricerca e Sviluppo nel sistema della ricerca e nel sistema economico. L’altra linea di intervento, ricordiamo, è invece incentrata sul potenziamento dei meccanismi di trasferimento tecnologico e sostegno all’innovazione.

 

Continua a leggere questo articolo pubblicato su Innovationpost.it

Autore: Redazione