Miraitek4.0: percorsi di digitalizzazione e innovazione per il manifatturiero

Postato da: Redazione
Categoria: Attualità
>>Credit: Puoi leggere l'articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Le fabbriche sono giacimenti digitali. Contengono dati, quanto di più prezioso si possa oggi immaginare. Il problema è che le imprese non sanno come estrarli e valorizzarli. Servono quindi raffinerie 4.0, con uomini e tecnologie in grado di trasformare il dato nell’unità di conoscenza per innovare prodotti, processi e modelli di business. E’ in questo scenario che Miraitek4.0 vuole giocare un ruolo di primo piano. L’azienda, spin off del Politecnico di Milano, unisce l’eccellenza dell’ingegneria industriale all’innovazione tecnologica. La piattaforma Industrial IoT proprietaria che è stata sviluppata raccoglie, legge e analizza i dati di funzionamento degli impianti produttivi e li trasforma in informazioni per massimizzare l’efficienza delle risorse produttive. Fondata nel 2018 da Marco Taisch e Sergio Rizzo, professori del Politecnico e massimi esperti italiani del 4.0, Miraitek è oggi una scaleup sostenuta dal fondo di investimento Azimut Digitech Fund, gestito congiuntamente da Azimut e Gellify, la piattaforma d’innovazione specializzata nel b2b. Tra i soci anche Gianluigi Viscardi, ceo di Cosberg e Diego Andreis, managing director di Fluid-o-tech.

 

Continua a leggere questo articolo pubblicato su industriaitaliana.it

Autore: Redazione