Coronavirus: smart working e formazione, esempi dell’Italia migliore

  • Postato da: Redazione
>>Credit: Puoi leggere l'articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Alle popolazioni e alle persone direttamente coinvolte dal coronavirus potrà forse sembrare un po’ poco, ma quanto si sta facendo in tema di smart working e formazione a distanza sono bei segnali. Dimostrano che anche da situazioni di emergenza possiamo trarre anche importanti opportunità di riorganizzazione e ristrutturazione positiva delle attività. Persino, richiamano alla mente il concetto di antifragilità, descritto da un bel libro di Nicholas Taleb. Buone notizie in un momento in cui c’è davvero bisogno di essere efficaci ed efficienti per rispondere all’emergenza.

L’arrivo del Coronavirus e la risposta del Paese: beninteso, di sicuro questa situazione ha, e avrà, impatti importati su diversi ambiti: da quello sociale a quello economico. Il contraccolpo si farà sentire.

E tuttavia le situazioni di emergenza offrono l’opportunità di accelerare nella sperimentazione di soluzioni innovative. Se saremo capaci di sfruttare questa spinta all’innovazione, al passaggio dell’emergenza il Coronavirus non avrà lasciato solo “macerie” ma avrà portato anche qualche elemento positivo.

 

Continua a leggere questo articolo pubblicato su Agendadigitale.eu

Autore: Redazione