Bando per il finanziamento di progetti di potenziamento e capacity building degli uffici di trasferimento tecnologico (utt) delle università italiane, degli enti pubblici di ricerca italiani e degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico

  • Postato da: Redazione
>>Credit: Puoi leggere l'articolo originale che è stato pubblicato da questo sito

Al fine di assicurare continuità operativa ai progetti già finanziati con il bando del 22 maggio 2018 (il cui avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 24 maggio 2018, n. 119) e di finanziare nuovi progetti che abbiano l’obiettivo di aumentare l’intensità e la qualità dei processi di trasferimento tecnologico dalle Università, dagli Enti pubblici di ricerca e dagli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico alle imprese, il Ministero dello sviluppo economico,  Direzione Generale per la tutela della proprietà industriale  (ex Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-Ufficio italiano brevetti e marchi) intende:

finanziare, assicurando continuità operativa, oltre la scadenza del finanziamento già accordato ai sensi del bando del 22 maggio 2018, per una durata massima fino al 30 giugno 2023, progetti delle Università italiane, degli EPR italiani e degli IRCCS, per consolidare il processo di rafforzamento degli UTT attualmente in corso, al fine di massimizzare l’incremento dell’intensità e la qualità dei loro processi di trasferimento tecnologico verso le imprese; finanziare la realizzazione di nuovi progetti che abbiano l’obiettivo di aumentare l’intensità e la qualità dei processi di trasferimento tecnologico dalle Università, dagli EPR e dagli IRCCS alle imprese attraverso il potenziamento dello staff ed il rafforzamento delle competenze degli UTT delle Università italiane, degli EPR italiani e degli IRCCS, al fine di aumentare la capacità innovativa delle imprese, in particolare di quelle piccole e medie, agevolando l’assorbimento e lo sviluppo di conoscenza scientifico-tecnologica in specifici settori produttivi e contesti locali.

Le risorse complessive a disposizione ammontano ad euro 7.000.000,00 (settemilioni/00), di cui euro 5.800.000,00 (cinquemilioniottocentomila/00) destinate ai progetti di cui alla precedente lettera a) ed euro 1.200.000,00 (unmilioneduecentomila/00) destinate ai progetti di cui alla precedente lettera b). A dette risorse si aggiungono le risorse finanziarie messe a disposizione del Ministero della salute, pari ad euro 555.000,00 (cinquecentocinquantacinquemila/00), che sono destinate prioritariamente a finanziare i progetti di cui alla lettera b) presentati dagli IRCCS.

I progetti potranno essere presentati a partire dal 16 dicembre 2019 e fino al 14 febbraio 2020.

Fonti Informative

https://uibm.mise.gov.it/

Continua a leggere questo articolo pubblicato su RIS 3

Autore: Redazione